Arredamento in stile Urban

Il carattere forte della semplicità.

Atmosfere metropolitane e ambientazioni contemporanee tipiche delle case in città, dei loft e degli edifici residenziali nati dal recupero di vecchie fabbriche: lo stile Urban è tutto questo e tanto altro.

Questo stile di arredamento si adatta benissimo sia a grandi ambienti, come gli open space delle grandi metropoli, sia a locali più ridotti, come quelli tipici dell’edilizia odierna. Che sia un ampio attico o un monolocale, ogni casa può diventare una dimora attuale e ricca di stile con il giusto progetto d’arredo.

Le caratteristiche dell’arredamento Urban.

Geometrie e colori semplici.

Quando parliamo di stile Urban facciamo riferimento a un tipo di arredamento che si basa su composizioni geometriche semplici e poco appariscenti. In questi mobili dominano le finiture opache chiare e scure, in tutte le sfumature della terra: marrone, grigio, beige, sabbia, bianco e nero.

Stile e funzionalità multisensoriale.

Lo stile Urban fa ampio uso di materiali grezzi come il metallo e il legno naturale, senza trattamenti o colorazioni troppo artificiali o vivaci. I mobili di questo arredamento devono essere belli da vedere, ma anche particolari al tatto, con superfici non perfettamente levigate e di materiali differenti, ma integrati alla perfezione.

In questo stile si fa ampio uso del vetro, per vani a giorno e vetrine utilizzate per riporre comodamente oggetti d’uso, non meri soprammobili.

Decorazioni sì, ma senza fronzoli.

Non c’è infatti spazio per il superfluo: tutto è frutto di una ricerca di funzionalità e semplicità. L’essenzialità e la pulizia dello stile Urban non contemplano troppe decorazioni. Ciò non significa lasciare gli ambienti freddi e spogli, ma se ci sono elementi decorativi, devono essere pochi ma ricercati ed eleganti, per creare un ambiente di classe e confortevole, senza eccessi.

La personalizzazione nel contrasto.

Non manca qualche accostamento fuori dagli schemi nei complementi d’arredo: poltrone vintage con cuscini variopinti, lampadari e piantane di modernariato, specchi d’antiquariato con pompose cornici, lampade da tavolo fluo, stampe pop e locandine cinematografiche anni ’60 alle pareti contribuiscono a valorizzare l’aspetto metropolitano della casa ed esaltano l’essenzialità del resto dell’arredamento. Soprattutto quando convivono con elettrodomestici contemporanei, impianti luminosi futuristici, sistemi audio ultratecnologici e di design.

Tutto sempre senza esagerare.
L’arredamento in stile Urban, per tutte queste caratteristiche, si adatta molto bene a persone che vogliono vivere in ambienti giovani, che accolgono e armonizzano le differenze in un insieme che diventa unico e sempre stimolante.


Related Posts